IT
EN
SHOP

Home > COVID-19 > NEGOZI

NEGOZI

COVID-19 I nuovi rapporti del commercio.

Sia che si tratti di un grande negozio, che di un piccolo punto vendita al dettaglio, le varie ordinanze introducono misure di sicurezza che riguardano sia i lavoratori, che la loro interazione con i clienti. A tal proposito è indispensabile optare per alcuni investimenti volti ad un migliore utilizzo degli spazi commerciali a disposizione, con il fine di renderli più sicuri dal punto di vista igienico-sanitario ed ambientale.

1_FORNITURA MATERIALE E DISPOSITIVI

Le buone pratiche dell’igiene personale ed ambientale dovranno essere promosse al massimo, sia per i clienti che per il personale.
Materiali da rendere disponibili per i dipendenti:
guanti monouso;
mascherine monouso o lavabili per maggior utilizzo;
gel a base alcolica a disposizione;
termometro a infrarossi all’entrata, dove possibile;
prodotti particolari per la pulizia dei vestiti;
schermo in cassa in plexiglass/materiale igienico ove presente accoglienza al pubblico;
fazzoletti mono uso;
elimina code.

2_IGIENE E SANIFICAZIONE AMBIENTI

Procedere a sanificare periodicamente:
banco cassa;
maniglie delle porte o delle zone di passaggio;
vetri o specchi ove il cliente può toccare qualcosa;
procedere a pulizia/sanificazione dei camerini ad ogni utilizzo, in periodo non di picco di clienti, alternativamente ogni ora;
pulire schermature/barriere almeno una volta all’ora;

3_SEPARAZIONE FISICA

ll negozio cambia organizzazione al fine di rispettare le nuove regole e distanze di sicurezza, per cui bisogna stabilire presso ogni punto vendita:
installazione di pannelli di separazione tra lavoratori e clientela;
accesso dei clienti regolamentato in baso alla dimensione dei locali;
il numero massimo di clienti all’interno del negozio (es. 1 cliente o massimo 2, se il negozio è di piccole dimensioni)
prevedere entrate ed uscite separate se il negozio è più grande;
prevedere la dislocazione dei distanziatori “elimina code/colonnine mobili “di delimitazione per la creazione di code all’entrata del negozio o nella zona di cassa evitando quindi assembramenti, con indicazione e/o segnaletica per terra di 1m di distanza;
mantenere aperte tutte le porte dove non sia strettamente necessario l’apertura o chiusura periodica (es. antibagno, porta di entrata del negozio);
pianificazione dei turni dipendenti con una persona alla volta al massimo in magazzino, o area di riferimento;
procedere alla riduzione del peso medio dei pacchi di merce per poter permettere al singolo lavoratore il trasporto da solo (esempio approssimativo: massimo 10 kg).

Definizione delle modalità operative:
obbligare all’uso della mascherina in cassa;
utilizzo di un fazzoletto/stuzzicadenti per schiacciare pulsanti (es. ascensori, macchinette del caffè, ipad, etc.);
definire un operatore di cassa ed un operatore che serve i clienti;
identificare le aree dove devono essere depositati i prodotti per eliminare la possibilità di entrare in contatto con il collega a meno di 1m;
definire un protocollo di passaggio della merce tra clienti e dipendenti per evitare contatto diretto (es. tavolo d’appoggio/appenderia).

Quasi tutte le considerazioni citate, fanno riferimento a linee guida dettate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, con aggiornamento a data 31Marzo:
Operational considerations for COVID-19 management in the accommodation sector” 31 March 2020_ World Health Organization 2020. 

ANALISI SPAZI E ADEGUAMENTI COVID-19

Adeguamento ambienti in relazione al distanziamento sociale, soluzioni, massimizzazione e adattamento spazi esistenti

L'emergenza Coronavirus COVID-19 pone alla progettazione nuove sfide da affrontare. D-ITA affianca aziende, studi professionali, enti pubblici, a prescindere dalle dimensioni,a ridisegnare i propri


UFFICI

L'ufficio cambia volto: il modo nuovo per affrontare la socialità.

Adeguare alla nuova realtà la routine lavorativa, diventa oggi più che mai una necessità della maggior parte di persone che quotidianamente si sposta da casa per recarsi sul luogo


HOTEL

COVID-19_Ricevere secondo nuove linee guida.