IT
EN
SHOP

Home > COVID-19 > HOTEL

HOTEL

COVID-19_Ricevere secondo nuove linee guida.

Il settore ricettivo presenta un alto grado di interazione tra ospiti e lavoratori; l’alloggio degli ospiti insieme ai servizi che ciò comporta (cibo e bevande, pulizia, organizzazione delle attività, ecc.) e l’interazione specifica per questi utenti (ospite-ospite, ospite-personale, personale-personale) richiedono un’attenzione specifica, a seconda degli ambienti. A tal proposito l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), ha stilato una serie di linee guida da seguire nel settore alberghiero ed extralberghiero, aggiornato al 30 marzo 2020, che riportiamo parzialmente per punti.

RECEPTION E SERVIZI

1.Informazione e comunicazione
Il personale della reception, oltre a prendere tutte le precauzioni necessarie, compresa la distanza fisica, deve essere sufficientemente informato sul COVID-19 in modo da poter svolgere in modo sicuro i compiti assegnati e prevenire la possibile diffusione del virus all’interno dello stabile.

2. Attrezzature e kit medici
La reception dovrebbe avere un kit medico che includa i seguenti elementi: 
• Disinfettante germicida /pulire per la pulizia della superficie.
• Maschere viso/occhi (separate o combinate, scudo viso, occhiali)
• Guanti (usa e getta)
Inoltre da tenere a disposizione:
• Grembiule protettivo (usa e getta) 
• Abito a maniche lunghe a tutta lunghezza 
• Sacchetto di rifiuti monouso Rischio biologico 3

3. Misure di distacco sociale, pulizia delle mani e igiene respiratoria 
Le misure di distacco sociale, insieme all’igiene frequente delle mani e al galateo respiratorio, sono le principali misure per impedire la trasmissione di COVID-19. L’allontanamento sociale include l’astenersi dall’abbracciare, baciare o stringere la mano agli ospiti e tra il personale. Il receptionist deve quindi mantenere una distanza di almeno 1 metro, essere dotato di mascherina, ed effettuare la disinfezione delle mani dopo ogni scambio di oggetti (denaro, carte di credito) con gli ospiti.
Si dovrebbe prestare particolare attenzione all’applicazione di misure di pulizia e disinfezione nelle aree comuni (sale, corridoi, ecc.) come misura preventiva generale. Particolare attenzione deve essere data agli oggetti che vengono spesso toccati come maniglie, pulsanti dell’ascensore, corrimano, interruttori, maniglie delle porte, ecc. Il personale addetto alle pulizie deve essere formato di conseguenza.

4. Servizi tecnici e di manutenzione
Disinfezione dell’acqua.
È necessario mantenere la concentrazione di disinfettante in acqua per il consumo e in piscine o centri termali entro i limiti raccomandati secondo le norme e gli standard internazionali, preferibilmente ai limiti superiori della gamma. 

5.Attrezzature per lavaggio e lavanderia 
Occorre controllare il corretto funzionamento delle attrezzature per lavastoviglie e la lavanderia, in particolare le temperature di funzionamento, nonché il corretto dosaggio di prodotti chimici per la pulizia e la disinfezione. 

6.Climatizzazione 
Anche se il virus COVID-19 non viene trasmesso dall’aria, ma da persona a persona attraverso piccole goccioline dal naso o dalla bocca quando una persona infetta tossisce o espira, occorre prestare attenzione, come in circostanze normali, al monitoraggio della condizione dei filtri e al mantenimento del corretto tasso di sostituzione dell’aria interna. Il corretto funzionamento della ventilazione, scambio d’aria, e attrezzature di deumidificazione di piscine coperte dovrebbe essere controllato. 

5.Dispenser 
Devono essere effettuati controlli regolari per garantire il corretto funzionamento dei dispenser di sapone e delle soluzioni disinfettanti, degli asciugamani, degli erogatori di tessuti usa e getta e di altri dispositivi simili. Il piano d’azione dell’hotel dovrebbe includere l’installazione di unità per erogare gel disinfettante nelle diverse aree dell’hotel, compresi i servizi igienici pubblici utilizzati dagli ospiti e dal personale, ed in altre aree di interesse (ad esempio l’ingresso alla sala da pranzo, ristoranti e bar)

ZONA RISTORANTE, COLAZIONE, SALE DA PRANZO E BAR

1. Informazione e comunicazione 
Il personale adibito a queste aree dovrebbe eseguire l’igiene personale (lavaggio manuale regolare frequente, igiene della tosse) nel modo più rigoroso possibile. Bisogna ricordare agli ospiti che quando si entra e si esce dal ristorante, dalla sala colazione o pranzo, sono tenuti a disinfettare le mani con gel disinfettante, preferibilmente situato all’ingresso di tali strutture. 

2. Buffet e macchine per bevande 
Presso i buffet, gli ospiti dovrebbero evitare di maneggiare il cibo. Se necessario, sostituire le pinze e i mestoli più frequentemente, lasciando sempre questi elementi in contenitori separati. Pulire e disinfettare le superfici del banco buffet dopo ogni servizio. Le macchine da caffè, le macchine per bevande e altri distributori, in particolare le parti più a contatto con le mani degli utenti, devono essere puliti e disinfettati almeno dopo ogni servizio o più spesso se necessario. 

3. Lavare piatti, posate e biancheria da tavola 
I piatti, posate e bicchieri devono essere lavati e disinfettati in una lavastoviglie, compresi gli elementi che non sono stati utilizzati, in quanto potrebbero essere stati a contatto con le mani degli ospiti o del personale. Se per qualsiasi motivo è necessario il lavaggio manuale, devono essere seguiti i soliti passi (lavare, disinfettare, risciacquare), prendendo il massimo livello di precauzioni. L’asciugatura deve essere effettuata utilizzando asciugamani di carta usa e getta. Allo stesso modo, tovaglie e tovaglioli dovrebbero essere lavati nel modo consueto. 

4. Distribuzione spazi 
Quando possibile, si raccomanda di avere un massimo di 4 persone per 10 metri quadrati. I tavoli devono essere disposti in modo tale che la distanza dal retro di una sedia al retro di un’altra sedia sia a più di 1 metro e che gli ospiti si siedano l’uno di fronte all’altro alla stessa distanza di almeno 1 metro. Nella zona bar, di fronte al bancone si dovrà prevedere un «corridoio» di sicurezza, preferibilmente segnalato e ben identificato.

CAMERE

Per quanto riguarda la pulizia delle camere, utilizzare solo materiali per la pulizia usa e getta quando possibile, eliminando qualsiasi attrezzatura di pulizia fatta di panni e materiali assorbenti. 
Tessuti, lenzuola e vestiti sporchi devono essere messi in borse speciali, marcate e maneggiate con cura per evitare l’innalzamento della polvere, con conseguente potenziale contaminazione delle superfici o delle persone circostanti.
Gli articoli usa e getta (asciugamani, guanti, maschere, tessuti) devono essere collocati in un contenitore con coperchio e smaltiti secondo il piano d’azione dell’hotel e le normative nazionali per la gestione dei rifiuti. Il personale addetto alle pulizie deve essere formato sull’uso, e dotato di attrezzature di protezione personale: guanti, abiti usa e getta, scarpe chiuse.

Quasi tutte le considerazioni citate, fanno riferimento a linee guida dettate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, con aggiornamento a data 31Marzo:
Operational considerations for COVID-19 management in the accommodation sector” 31 March 2020_ World Health Organization 2020.

ANALISI SPAZI E ADEGUAMENTI COVID-19

Adeguamento ambienti in relazione al distanziamento sociale, soluzioni, massimizzazione e adattamento spazi esistenti

L'emergenza Coronavirus COVID-19 pone alla progettazione nuove sfide da affrontare. D-ITA affianca aziende, studi professionali, enti pubblici, a prescindere dalle dimensioni,a ridisegnare i propri


UFFICI

L'ufficio cambia volto: il modo nuovo per affrontare la socialità.

Adeguare alla nuova realtà la routine lavorativa, diventa oggi più che mai una necessità della maggior parte di persone che quotidianamente si sposta da casa per recarsi sul luogo


NEGOZI

COVID-19 I nuovi rapporti del commercio.

Sia che si tratti di un grande negozio, che di un piccolo punto vendita al dettaglio, le varie ordinanze introducono misure di sicurezza che riguardano sia i lavoratori, che la loro interazione con